La cura Mayr

Ideata dal medico e ricercatore austriaco Franz Xaver Mayr, la cura si concentra sulla disintossicazione dell’intestino, organo assimilatore chiave per l’intero organismo, e mira ad eliminarne le tossine accumulate nel tempo tramite abitudini nocive. La disintossicazione è la chiave della cura, ma questa comprende una filosofia di vita molto più ampia che mira alla rieducazione alla salute.

I benefici della terapia

Una cura Mayr è adatta a tutti coloro che hanno percepito un calo delle proprie forze e della gioia di vivere. Molte sindromi dolorose ne trovano beneficio come emicrania, dolori a collo e schiena, ma anche problematiche relative al sistema circolatorio come ipertensione arteriosa.

La cura è inoltre indicata nella prevenzione dell’infarto miocardico ed ictus cerebrale, sindrome dismetabolica (sovrappeso, diabete tipo II, gotta, calcolosi biliare e renale, ipercolesterolemia), infezioni ricorrenti, stati di irritabilità, calo di memoria e/o concentrazione, dismenorrea (dolori mestruali) e infertilità.


discobolo

Riscopri la tua naturale forza vitale

Questo protocollo terapeutico porta a migliorare e guarire tutto questo, ma soprattutto permette al nostro corpo di acquisire la consapevolezza di come restare in salute. Una cultura del mangiare con lunga e intensa masticazione contribuisce al ritorno di senso di sazietà e porta alla rivalutazione delle proprie abitudini alimentari, aiutando a mantenere i buoni propositi acquisiti durante la terapia.

La cura consiste in un periodo di almeno una o due settimane, precedute e seguite da altrettante settimane di adattamento, in cui si permette all’intestino di riposare e guarire nei tratti irritati, grazie ad un regime alimentare controllato dal medico.
In base allo stato di salute e agli obbiettivi preposti dal paziente, il medico specialista prescrive una dieta che può essere di soli liquidi (digiuno base) o composta da pane, latticini, verdure al vapore, o ancora priva di grassi a base di verdura, carne e pesce.

Il digiuno, cioè la rinuncia temporanea e volontaria al cibo, è un rimedio antico dell’umanità e non va assolutamente inteso come un forzato programma dimagrante, al contrario è solo l’inizio di un percorso verso la scoperta del piacere del pasto. La medicina Mayr utilizza i diversi livelli di rinuncia per ottimizzare il beneficio in base ai vari gradi di vitalità e resistenza dell’organismo. È quindi strettamente individuale e va applicata “su misura”, sotto costante controllo medico con esperienza ed una formazione specifica.


L’importanza di affidarsi al medico specialista

Una prima visita comprende una valutazione del vostro stato di salute e della vostra storia clinica con particolare attenzione all’esame obiettivo secondo il metodo Mayr. Fornire un’adeguata documentazione clinica costituisce un elemento adiuvante prezioso.
Durante l’intera cura è necessaria la revisione medica almeno ogni due giorni per evitare effetti collaterali e per sostenere la guarigione dell’intestino mediante il trattamento addominale manuale. La terapia presso l’ambulatorio permette di rimanere nel proprio ambiente (famiglia, lavoro) acquisendovi le nuove abitudini e inserendole gradualmente nella vita quotidiana, questo riduce notevolmente il rischio di “ricadute” nei vecchi vizi ed errori.


La cura è possibile anche per chi è spesso fuori casa o si deve spostare frequentemente ma è essenziale ridurre l’abituale ritmo di vita durante la terapia per permettere il riposo e preservare l’energia per i processi disintossicanti, sia a livello corporeo che psichico.
La durata ideale è di due o tre settimane per avere l’efficacia auspicata, durate minori sono comunque utili all’organismo ma permettono meno benefici e più brevi.
Alla fine della fase di riposo dell’apparato digestivo si passa ad un periodo di graduale reintroduzione del cibo tramite un’alimentazione controllata, anche qui la presenza del medico è necessaria e fondamentale per ottenere e stabilizzare i benefici della cura.







Per qualsiasi perplessità o quesito, non esitate a contattare la dottoressa, sarà lieta di rispondervi non appena possibile.